Solare termico

Un principio semplice, un risparmio importante
 

Cos'è?

Il solare termico è un sistema che consente di riscaldare l’acqua sanitaria per l’uso quotidiano senza utilizzare gas o elettricità ma solo il sole.
Sostanzialmente il sistema è composto da uno o più pannelli che sono in grado di convertire l’irraggiamento solare in energia termica e di convogliarla verso un accumulatore. Il sistema è quindi un efficace aiuto in primavera e un completo sostituto in estate (e parte dell’autunno) dello scaldabagno elettrico o della caldaia (a gas o gasolio) per generare acqua calda per lavare piatti, fare la doccia, il bagno e per tutti gli usi che normalmente ne facciamo.
Si basano su un principio molto semplice: utilizzare il calore proveniente dal Sole e utilizzarlo per il riscaldamento o la produzione di acqua calda che può arrivare fino a 70° in estate, ben al di sopra dei normali 40° - 45° necessari per una doccia.
L’impianto solare termico permette di sfruttare il calore proveniente del sole anche per il riscaldamento vero e proprio dell'unità abitativa.

Come funziona?

Un sistema solare termico è un sistema piuttosto semplice, composto da un pannello che riceve l'energia solare, da uno scambiatore dove circola il fluido utilizzato per trasferire il calore al serbatoio utilizzato per immagazzinare l'energia accumulata e trasferirla all’acqua da utilizzarsi per uso domestico. Il sistema può avere due tipi di circolazione, naturale (l’acqua calda arriva dove serve sfruttando i principi fisici ) o forzata (l’acqua calda viene fatta circolare da una pompa idraulica).

Un pannello solare termico impiega circa 10 ore per riscaldare l'acqua del serbatoio. Il periodo di tempo necessario è fortemente variabile in base all'esposizione solare, alla stagione, alle condizioni meteorologiche e alla latitudine. Quando il cielo è coperto e in inverno  il rendimento dei pannelli solari cala dagli 80° ai 40°. Nelle ore notturne è soltanto possibile utilizzare l'acqua riscaldata precedentemente nelle ore del giorno. Una volta esaurita occorrerà attendere di nuovo il sorgere del sole e le ore necessarie per riscaldare nuovamente l'acqua. Per queste ragioni in caso di forte utilizzo di acqua calda è consigliabile abbinare il pannello solare termico a una caldaia a gas.

Ci sono incentivi per il Solare Termico?

L’installazione di un impianto solare termico può beneficiare del regime fiscale agevolato consistente nella detrazione d’imposta del 55% in fase di dichiarazione dei redditi. Le spese sostenute entro il 31 dicembre 2012, sono detraibili in 10 anni (quote annuali di pari importo) per un massimo di € 60.000. A partire dal 1° Gennaio 2013, le agevolazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica saranno assimiliate a quelle per le ristrutturazioni (per le quali sono previste detrazioni del 36%).
La detrazione non è cumulabile con eventuali incentivi riconosciuti dalla Comunità Europea, dalle Regioni o dagli enti locali. Pertanto, il contribuente deve scegliere se beneficiare della detrazione o fruire dei contributi comunitari, regionali o locali.